Oggi è martedì, il derby è in archivio ed il focus di squadra, staff e dirigenza degli Herons va necessariamente su Varese, prossima antagonista domenica al Palaterme. Ai tifosi può essere concesso qualche giorno in più per festeggiare ma le altre componenti devono continuare a restare concentrate su quel che c’è da fare, dato che la politica di questo Club è di pensare ad un’avversaria alla volta.
Sguardo ben proiettato in avanti, quindi.
La capacità di resettare, nel bene e nel male, fa sempre la differenza, ripartiamo con entusiasmo e con fiducia per il momento favorevole ma Campus Varese è la squadra meno adatta per rilassarsi, è molto più insidiosa di quanto racconti la sua classifica e viene da partite sempre lottate fino all’ultimo possesso, anche contro avversari di rango. Gli esami non finiscono mai ed il nostro gruppo deve continuare a trovare risorse al proprio interno per tenere altissime energia e concentrazione ogni settimana.
E’ per questo che la cultura del lavoro, altro tema centrale nella nostra società, dovrà ancora rappresentare la stella polare nel cammino degli uomini di Barsotti: lavorare bene e duro e rispettare tutti.
Un avversario alla volta, una settimana alla volta.
Guardando sempre avanti.

Fabo Herons Montecatini