Published On: Ottobre 4th, 2022Categorie: Pillole

Il debutto, come normale, ha riservato luci ed ombre  per gli Herons. Dopo il match casalingo vinto con Langhe Roero di coach Jacomuzzi, un gruppo Under 19 di grandissima prospettiva che gioca in B per far crescere il proprio bagaglio di esperienze con la tranquillità di chi guarda la classifica senza patemi, Federico Barsotti si esprime così:
“Non sono molto soddisfatto, dopo due quarti con buone cose, ci siamo disuniti su un paio di situazione sfavorevoli. Era comunque importante iniziare con il piede giusto”.

“Disponiamo di un roster lungo, gestiamo numerosi cambi – analizza il coach -, a patto che chi entra pareggi l’energia di chi va a sostituire, non può certo entrare in punta di piedi, altrimenti rischiamo di smarrire la nostra identità”

La sua riflessione entra più nello specifico: “A questo livello avere dei cali può essere devastante. Lo abbiamo visto a Livorno in SuperCoppa. Se giochiamo compatti esprimiamo anche un basket di buon livello. Abbiamo fatto tanta zona press e ci hanno battuti alle volte, ma questo è normale, dobbiamo allenarla per capire dove dobbiamo lavorare perché vogliamo disporre anche di questa arma”.

Articoli Recenti

Cerca Informazioni