Auguriamo a tutti voi, ed ai vostri cari, di vivere nel 2023 le grandi emozioni e le soddisfazioni che ci siamo regalati in questo 2022 che si sta per concludere. Ricordarle ci fa bene e deve essere di stimolo.

Per noi un anno storico il 2022, certo, siamo nei primissimi mesi della nostra esistenza. Ma non ci siamo fatti mancare nulla.

Abbiamo combattuto con avversari attrezzati ma anche contro il Covid, abbiamo vinto un campionato in stagione regolare e poi abbiamo saputo confermarci nei playoff, cosa tutt’altro che scontata, potendo festeggiare una promozione in serie B. Abbiamo fatto colpi di mercato che sembravano impossibili. Ci siamo emozionati disputando 9 stracittadine, non importa quante e quali vinte, momenti che resteranno scolpiti nella nostra memoria. Abbiamo avuto l’opportunità di sfidare le gloriose Libertas Livorno e Pielle, un elemento di orgoglio.

Per noi non c’è solo l’aspetto agonistico, abbiamo ospitato diverse associazioni di volontariato, abbiamo manifestato contro la guerra in Ucraina, abbiamo potuto aiutare la Fondazione MAiC e l’A.I.LA. (Associazione Italiana Lafora ODV), abbiamo ricevuto tanti attestati di stima, abbiamo premiato con borse di studio 7 ragazzi del Liceo Salutati, ci siamo legati allo storico settore giovanile montecatinese, abbiamo riportato a Montecatini un “figlio della città” come Nicola Natali. Abbiamo convogliato 70 aziende nel progetto Herons senza perderne nessuna per strada e mettendo poi in cima alla fila FABO, un’azienda di enorme prestigio che rappresenta il primo sponsor che ha dato il nome agli Aironi.

Abbiamo contribuito a risvegliare l’interesse per la pallacanestro in Valdinievole e finalmente tutti ne parlano, in qualsiasi contesto, come ai tempi d’oro.

E’ vero, non tutto è andato sempre liscio, abbiamo trovato degli ostacoli, ci sono stati dei problemi, delle preoccupazioni, ci siamo svegliati col mal di testa senza aver dormito un granché. Ci siamo arrabbiati (perché ci teniamo tanto) ma poi abbiamo sempre recuperato serenità e motivazione.

Ci piace ricordare questi passaggi che ci hanno dato emozioni e soddisfazioni, facendoci alla fine dimenticare quello per cui abbiamo dovuto combattere per raggiugere mète sempre sudate.

Quindi buon 2023, terzo anno solare di vita degli Herons, e continuiamo ad aggrapparci alla stessa resilienza che ci ha portato sino qui!

Un augurio particolare a quello che ormai è il grande popolo degli Herons!

#WEAREHERONS