Fine settimana denso di impegni quello scorso per gli Herons. Dopo la presentazione ufficiale alla Grotta Maona di giovedì c’è stata una doppia amichevole, la prima ad Agliana (C Gold) e la seconda a San Miniato (Serie B), la ex società di coach Federico Barsotti. Si chiude così il ciclo di test per MTVB in vista dell’imminente avvio di campionato. La C Gold partirà domenica 3 ottobre, gli Herons ospitano Valdisieve a Ponte Buggianese, dato che il Palaterme non è ancora disponibile.

Il bilancio è soddisfacente per il lavoro svolto, le partite sono state tutte senza punteggio effettivo. Il precampionato è utile perché dà delle prime indicazioni ma basarsi sui risultati può essere fuorviante, da una dimensione non reale e dipende da tanti fattori, a partire dal livello di preparazione ed eventuali assenze.

“Abbiamo capito che c’è ancora molto da lavorare sul piano atletico, e ce lo aspettavamo vista la situazione eterogenea dalla quale siamo partiti” ammette il tecnico rossoblù.

Mentre ad Agliana Giancarli e soci erano stati decisamente brillanti, lo scoglio Etrusca ha messo a nudo alcune criticità: “La partita di San Miniato ci ha tolto un po’ di certezze – prosegue Barsotti – ed è un passaggio importante del nostro precampionato, perché ci farà ripartire con la settimana di lavoro con ancora più attenzione ed energia in vista del nostro esordio ufficiale”.

L’allenatore montecatinese riesce a restare lucido e trovare gli aspetti positivi di questa complessa gara: “A San Miniato in nostri avversari ci hanno fatto vedere come si può elevare il valore dei singoli con una grande difesa di squadra. I nostri ragazzi hanno avuto una prova concreta di dove possiamo arrivare con il duro lavoro quotidiano, e siccome sono ragazzi intelligenti e super disponibili, credo che quest’ultima gara sia stata la più importante per noi”.

Area Comunicazione MTVB Herons Basket

Foto Francesco Danti